Le migliori
strategie
alla roulette

Strategia per roulette della martingala inversa

Prima di iniziare, vorrei mettere in chiaro che la strategia di cui stiamo parlando è la migliore che ci sia al momento, secondo me. I suoi punti di forza sono la possibilità di prevedere il tempo che si arriva a giocare, l’elevato RTP e la possibilità di ottenere vincite molto considerevoli. Più avanti tornerò su questi punti.

La strategia martingala inversa prende il nome dalla famigerata strategia martingala, che consiste nell’incrementare l’importo della puntata dopo ogni perdita. La martingala inversa funziona all’opposto. Invece di incrementare l’importo della puntata dopo ogni perdita, si incrementa dopo ogni vincita, con l’obiettivo di trasformare una breve serie di round di gioco vincenti in una vincita colossale.

Continua a leggere questo articolo e scopri:

  • perché penso che si tratti della strategia migliore e più equilibrata in circolazione;
  • come funziona effettivamente (con simulazioni di supporto);
  • come puoi sfruttare l’alta volatilità a tuo vantaggio con questa strategia;
  • qual è la possibilità di trasformare $10 in più di $4500 utilizzando questo metodo.

Nota: questo articolo fa parte della mia serie dedicata alle migliori strategie per roulette; la strategia martingala inversa è quella che offre i risultati migliori, nonché quella che considero la più interessante. Se non lo hai ancora fatto, ti consiglio caldamente di leggere l’articolo principale sulle strategie per roulette prima di concentrarti su una strategia specifica.

Tavola dei contenuti:

  1. Come funziona la strategia della martingala inversa
  2. Simulazioni
  3. Spiegazione dei risultati delle simulazioni e ulteriori raccomandazioni
  4. Conclusione

Come funziona la strategia della martingala inversa

La strategia della martingala inversa è relativamente semplice da mettere in pratica. Proverò a riassumerla in pochissimi passaggi:

  1. Scegli il tuo bankroll iniziale e la somma con cui vorresti lasciare il casinò (la somma desiderata).
  2. Cominci puntando una piccola parte del tuo bankroll in ogni spin di roulette. Questa sarà la tua "puntata base". La scelta del tipo di puntata sta a te, ma alcuni tipi sono migliori di altri, come dimostrerò più avanti nelle mie simulazioni.
  3. Ogni volta che vinci, punti per intero l’importo appena vinto (comprensivo della puntata originaria). Ogni volta che perdi, ricominci con le puntate base.
  4. Ripeti questo processo fino a perdere tutto il bankroll o a raggiungere la somma desiderata.
ESEMPIO

Per rendere questa strategia un po’ più chiara, ecco un semplice esempio di come potrebbe funzionare la strategia per roulette della martingala inversa. Poniamo il caso che un giocatore inizi con $100 e piazzi puntate base di $1 su un solo numero (straight up). Questo giocatore vorrebbe arrivare almeno a $1000. Perde i primi 27 spin, ma poi riesce a vincerne uno, con una vincita di $36 (compresa la puntata originaria). Punta questi $36 su un solo numero (straight up) e perde. Ricomincia quindi con le puntate di base da $1 fino a perdere tutto o a vincere due spin di fila, cosa che porterebbe il bankroll a una cifra superiore a quella desiderata ($1 * 36 * 36 = $1296).

Come potresti aver già notato, questa strategia ha solo due possibili esiti: o perdi l’intero bankroll, oppure riesci a vincere una somma soddisfacente. Da questo punto di vista, la strategia martingala inversa è molto simile alla strategia per roulette all-in. La strategia martingala inversa può essere vista come tanti round di strategia all-in giocati uno dopo l’altro, ma ciascuno con un budget molto inferiore.

Prima di mettere in pratica la strategia della martingala inversa, dovrai decidere:

  • quanto denaro sei disposto a (e puoi permetterti di) perdere in una sessione (il tuo bankroll);
  • quale sarà la tua puntata base;
  • quali tipi di puntate andrai a piazzare;
  • quanto vorresti vincere (la tua somma desiderata).

Le tue probabilità di successo, cioè di vincere la somma desiderata, dipendono da questi fattori. Nelle simulazioni illustrate più avanti verranno testate molteplici combinazioni, al fine di calcolare le probabilità di vincita e il ritorno al giocatore a lungo termine offerto da ciascuna di tali combinazioni.

L’opzione di non puntare l’intero importo vinto tutto in una volta

L’idea di puntare tutta la vincita data dallo spin precedente, tutta in un round di gioco, può sembrare troppo rischiosa agli occhi di alcuni giocatori, anche se, dal punto di vista statistico, è l’opzione migliore. Esiste anche l’opzione di mettere in gioco solo una parte degli importi dopo ogni vincita, al posto di puntare l’intera somma.

Ad esempio, invece di piazzare la puntata base da $1 su un numero per poi puntare l’intera somma di $36 dopo aver vinto, potresti puntare solo $18 o persino $12. In parole povere, scegli la percentuale di vincita che vuoi rimettere in gioco e rimani su quella. Poniamo il caso che tu decida di puntare il 50% di ogni vincita. Dopo aver vinto il primo spin, decidi di puntare $18. La vincita potenziale derivante da questo spin sarebbe $648, quindi la tua puntata successiva sarebbe $324.

Questa versione della strategia martingala inversa potrebbe essere più allettante agli occhi di certi giocatori, poiché non sono tenuti a giocarsi tutte le vincite nello spin immediatamente successivo alla vincita stessa. Tuttavia, in termini di valore atteso, questa versione della strategia martingala inversa è inferiore a quella "classica".

Nota: nelle mie simulazioni e nel resto di quest’articolo lavorerò con la versione classica della martingala inversa, in base alla quale il giocatore punta tutte le vincite derivanti dallo spin precedente, in un’unica soluzione. Volevo solo mostrare ai miei lettori che esistono altre opzioni.

In realtà, l’idea di non puntare tutta la vincita in una volta viene sviluppata in una strategia a parte, anch’essa molto interessante, che potrebbe essere più adatta rispetto alla strategia della martingala inversa per alcuni giocatori. Abbiamo deciso di chiamarla "strategia della puntata progressiva". Dalle un’occhiata e decidi in completa autonomia quale opzione è più interessante per te.

Vantaggi della strategia martingala inversa

All’inizio di questo articolo ho affermato che, secondo me, questa strategia per roulette è la migliore di tutte. Si tratta di un’affermazione forte: ecco perché ritengo sia necessario illustrare le motivazioni alla base della mia opinione.

Come ho accennato nell’articolo principale sulle strategie per roulette, le mie strategie si basano sul trovare un equilibrio fra quattro fattori. La strategia martingala inversa è ottima, perché si mostra valida per tutti questi fattori:

  • RTP (ritorno al giocatore) – La strategia della martingala inversa ha un eccellente ritorno atteso, permettendo così ai giocatori di mettere in gioco il proprio bankroll piazzando puntate base e riservando le puntate di importo più elevato solo a un limitato numero di casi. L’inferiore importo totale puntato determina un ritorno medio significativamente maggiore.
  • Probabilità di conseguire grosse vincite – Con la strategia della martingala inversa si ha una ragionevole probabilità di ottenere una vincita importante, a seconda della somma desiderata. Tieni a mente, comunque, che maggiore è l’importo desiderato, minori saranno le probabilità di ottenerlo.
  • Tempo di gioco – Grazie alla natura di questa strategia, il tempo di gioco atteso è ampiamente prevedibile. Tornerò su questo punto più avanti.
  • Brivido – Anche il fattore emozionale della strategia martingala inversa è sorprendente. Per la maggior parte del tempo piazzerai puntate base di basso valore, ma di tanto in tanto (se scommetti su un solo numero), se non piuttosto spesso (se punti sul colore), riuscirai a piazzare puntate di importo maggiore, con la possibilità di vincere in grande.

Tutte le mie strategie si mostrano valide in almeno alcuni di questi fattori. La strategia della puntata costante e la strategia della proporzione costante funzionano bene dal punto di vista del tempo di gioco, ma le probabilità di vincere somme elevate sono molto esigue e il loro RTP, con l’incrementare del valore delle puntate, tende al basso; inoltre, il fattore emozionale è scarso.

La strategia all-in ha un ottimo RTP, offre delle buone probabilità di vincere in grande e un elevato fattore emozionale (eccessivo, per la maggior parte delle persone), ma nella maggioranza dei casi si arriva a giocare uno spin o due, quindi il tempo di gioco lascia a desiderare, se si desidera divertirsi per un intervallo di tempo decente.

L’equilibrio fra i quattro fattori summenzionati è ciò che rende la strategia della martingala inversa la migliore dal mio punto di vista. Non sto dicendo che sia l’opzione migliore per tutti, ma sono abbastanza certo che tutto sommato si tratti dell’opzione migliore, che si dovrebbe sicuramente prendere in considerazione se si è alla ricerca di un modo efficace e divertente di giocare alla roulette.

Potenziali problemi relativi ai limiti all’entità delle puntate

Utilizzando la strategia martingala inversa, potresti incappare in qualche problema con i limiti all’entità delle puntate imposti dal casinò fisico o online in cui stai giocando. Proprio come nella strategia all-in, il valore delle puntate aumenta abbastanza rapidamente quando si vince, il che significa che i limiti all’entità delle puntate possono rappresentare un problema quando non pianificati in anticipo.

Proprio come ho scritto anche nel mio articolo sulla strategia all-in, assicurati di consultare la tavola dei limiti prima di cominciare a giocare, in modo da selezionare un tipo di puntata e una somma desiderata effettivamente adatti. Se trovi dei limiti all’importo delle puntate che potrebbero impedirti di raggiungere la tua somma desiderata, fai meglio a riconsiderare la tue strategia e modificare la tua somma desiderata.

So che la maggior parte delle persone che stanno leggendo questo articolo giocano ai casinò online, quindi ho esaminato accuratamente i limiti all’entità delle puntate delle roulette online e ho fatto fatica a trovare un esempio in cui fosse possibile puntare più di $500 su un solo numero o più di $20.000 sul colore. Esistono casinò online con limiti all’entità delle puntate più elevati, ma potrebbe non essere possibile giocarvi per via del proprio status VIP o a causa del valore del proprio saldo attuale. Tenendo a mente tutto questo, ho provato a tenere gli importi usati nelle mie simulazioni entro livelli raggiungibili da giocatori amatoriali, applicabili anche nella vita reale.

Nota: la strategia all-in presenta dei problemi ancora maggiori con i limiti all’entità delle puntate, ma nel mio articolo ho deciso di non scendere così nel dettaglio. Qui presento la strategia della martingala inversa come la migliore di tutte, quindi intendo far sì che ogni informazione sia chiara, realistica e utilizzabile.

Somme che è possibile raggiungere

La strategia della martingala inversa consiste nel provare a moltiplicare la puntata base le volte necessarie a raggiungere la somma desiderata. Creando appositamente una sequenza di vari tipi di puntata, è possibile avvicinarsi a qualsiasi multiplo tondo (o quasi) del proprio bankroll iniziale. Lo dimostro nella tabella che segue.

Vincita auspicata con puntata base da $1 Sequenza delle puntate Calcolo della potenziale vincita
$200Numero singolo – Sestina $1 * 36 * 6 = $216
$500Numero singolo – Split$1 * 36 * 18 = $648
$1000Numero singolo – Numero singolo$1 * 36 * 36 = $1296
$2000Numero singolo – Numero singolo$1 * 36 * 36 * 2 = $2592
$3000Numero singolo – Numero singolo – Dozzina $1 * 36 * 36 * 3 = $3888
$5000Numero singolo – Numero singolo – Sestina$1 * 36 * 36 * 6 = $7776
$10.000Numero singolo – Numero singolo – Carrè $1 * 36 * 36 * 9 = $11.664
$20.000Numero singolo – Numero singolo – Split$1 * 36 * 36 * 18 = $23.328
Tabella #1: Vari multipli della puntata base ottenibili con diverse sequenze di puntata

Nota: sebbene sia possibile ottenere diversi importi combinando vari tipi di puntata in una sequenza, ho deciso di utilizzare un solo tipo di puntata in ogni simulazione. Questo serve a chiarire quale tipo di puntata sia il migliore dal punto di vista statistico, oltre a rendere le simulazioni più facili da creare e da capire.

Aspettative sul tempo di gioco

Uno dei vantaggi della strategia martingala inversa è il tempo di gioco atteso, che è ampiamente prevedibile, con poche variazioni. Grazie alle sue caratteristiche intrinseche, questa strategia è calcolabile con un livello di precisione molto alto.

Quando si calcola il tempo di gioco previsto, è necessario considerare i due tipi di spin che si potranno giocare:

  • Il numero di spin nei quali potrai piazzare la tua puntata base è fisso e dipende esclusivamente dal rapporto tra la tua puntata base e il tuo bankroll. Se inizi con $100 e piazzi puntate base da $1, giocherai 100 round di questo tipo.
  • Il numero di spin nei quali avrai la possibilità di piazzare puntate più alte dipenderà dal tipo di puntata scelto. Se punti su un numero singolo, riuscirai a piazzare una puntata più alta soltanto in uno dei 37 spin da $1 (statisticamente). Se il tuo obiettivo è quello di vincere più di due puntate di fila, dovrai calcolare le probabilità di arrivare alle puntate più alte, che sono costantemente in diminuzione, ma che devono comunque essere incluse nei tuoi calcoli.

Diamo un’occhiata più da vicino al tempo di gioco specifico riservato ai giocatori che utilizzano la strategia della martingala inversa e puntano sul colore:

  • La probabilità di puntare $1 al primo spin è del 100%. Questa è facile.
  • Se il giocatore piazza o meno la seconda puntata ($2) in successione, dipenderà dall’esito del primo spin. Si riesce a puntare questo importo se si vince il primo spin, evento con una probabilità di 18/37 (48,65% circa).
  • Per poter giocare il terzo spin con una puntata da $4, il giocatore deve vincere i primi due spin. Tale evento ha una probabilità di (18/37)^2 (23,67% circa).
  • La probabilità di arrivare al quarto spin è di (18/37)^3 (11,5% circa).
  • E così via.

Questa sequenza è una progressione geometrica in cui la sua somma può essere calcolata in modo preciso a seconda dei tipi di puntate dei giocatori. La tabella che segue mostra il numero totale di spin in base ai vari tipi di puntata.

Tipo di puntata Probabilità di vincita per ogni spin Totale di spin previsti per 100 spin con puntata base
Colore18/37194,74
Carrè4/37112,12
Numero singolo1/37102,78
Tabella #2: Numero previsto totale di spin a seconda del tipo di puntata

Il numero previsto di spin nella tabella qui sopra è calcolato usando una serie infinita: vuol dire che i risultati ottenuti potrebbero leggermente variare (e molto probabilmente lo faranno). Il numero di spin che arrivi a giocare potrebbe differire, ma si tratterebbe di differenze abbastanza contenute, soprattutto dopo aver giocato un gran numero di round.

I numeri delle simulazioni dovrebbero corrispondere ai numeri dei calcoli. Esaminiamo le simulazioni per vedere se è effettivamente così.

Simulazioni della strategia della martingala inversa

Le simulazioni sono il modo migliore per provare l’efficacia e il rendimento della strategia una volta applicata. Delle simulazioni condotte con l’ausilio di partecipanti reali sarebbero però problematiche, per via della sostanziale impossibilità di produrre un campione di dimensioni tali da permettere una rilevanza statistica accettabile. Diamo uno sguardo alle simulazioni per vedere che tipo di risultati genera la strategia martingala inversa.

Metodologia e variabili utilizzate

Prima di giungere ai risultati, è importante spiegare come vengono effettuate le simulazioni, per mettere tutto completamente in chiaro.

Prima di tutto, le simulazioni sono state create con il mio software personale apposito, usando le regole e le probabilità della roulette a zero singolo, senza regole speciali come En Prison o La Partage. Si dovrebbe sempre usare la roulette a zero singolo, per via delle statistiche molto più vantaggiose per il giocatore, che comportano una strategia con RTP più alto.

Ecco i dettagli delle mie simulazioni:

  • La puntata base equivale sempre a $0,1 e tutti i giocatori iniziano con un bankroll di $10 (100 spin con puntata base) o $100 (1000 spin con puntata base).
  • Usando la puntata base (100 o 1000 puntate, in base al bankroll), i giocatori porteranno a termine tutti i loro spin, indipendentemente dai risultati. Se raggiungono la somma desiderata, la mettono semplicemente da parte e tornano alla puntata base per tentare di nuovo la fortuna. Questo significa che i giocatori potrebbero conseguire la somma desiderata più di una volta.
  • Gli importi desiderati variano in base al tipo di puntata, e per un buon motivo. Se avessi scelto somme desiderate di uguale valore per tutte le simulazioni ($100, $1000, ecc.), i risultati verrebbero falsati a causa delle vincite specifiche di ciascun tipo di puntata.

Proprio come ho fatto con le simulazioni di tutte le altre strategie, ho incluso i seguenti tre tipi di puntata:

  • Colore – rosso o nero (probabilità di vincita: 18/37, payout: 2x)
  • Carrè – quattro numeri che condividono uno stesso angolo (probabilità di vincita: 4/37, payout: 9x)
  • Straight up – un numero ben preciso (probabilità di vincita: 1/37, payout: 36x)

Nota: dato che sto presentando questa strategia come la migliore di tutte, devo assicurarmi di non trascurare nulla e che ogni specifica sequenza usata nelle mie simulazioni sia effettivamente praticabile. Per questo ho deciso di diminuire il valore della puntata base nelle mie simulazioni, dal valore originario di $1 ad appena $0,1, in modo che le somme desiderate siano effettivamente raggiungibili alla luce dei limiti all’entità delle puntate diffusi in molti casinò online.


Ricorda che puoi incrementare i valori finché il rapporto fra puntata minima e bankroll non viene alterato. Per esempio, una simulazione con puntata base di $0,1, bankroll di $10 e somma desiderata di $102,4 darebbe gli stessi risultati di una simulazione con puntata base di $1, bankroll di $100 e somma desiderata di $1024 (ammesso che il tipo di puntata rimanga lo stesso).

Per ogni tipo di puntata, bankroll iniziale e somma desiderata, ho simulato 1.000.000 di turni. Le dimensioni del campione dovrebbero essere sufficienti a rendere i risultati statisticamente affidabili, sebbene sia possibile qualche deviazione nei turni di gioco con alta volatilità. Tali risultati dovrebbero comunque permettere di trarre conclusioni valide.

Simulazioni della puntata sul colore

Cominciamo con la puntata sul colore e bankroll di $10, sufficienti a coprire 100 spin usando la puntata base. Dato che le puntate sul colore hanno una volatilità molto bassa, i giocatori dovranno vincere un numero maggiore di spin consecutivamente per arrivare a una vincita decente. Vediamo quanti ci sono riusciti.

Somma desiderata (n. di vincite necessario) N. medio di round giocati Costo medio N. vincitori 1 volta N. vincitori 2 volte N. vincitori 3 volte N. vincitori 4 volte N. vincitori 5 volte
$25,6 (8)194$1,97229.89535.7653.68929515
$51,2 (9)194$2,15131.8159.991456301
$102,4 (10)194$2,3869.0282.5387311
$204,8 (11)194$2,634.830627200
$409,6 (12)195$2,8517.186133000
$819,2 (13)195$3,128.31838000
$1.638,4 (14)195$3,254.1057000
$3.276,8 (15)195$3,352.0223000
$6.553,6 (16)195$3,579840000
$13.107,2 (17)195$3,864690000
Tabella #3: simulazione di un milione di giocatori che hanno usato la strategia martingala inversa con puntata sul colore, puntata base di $0,1 e bankroll di $10

La tabella che segue mostra i risultati di un’altra serie di simulazioni, stavolta con un bankroll di $100, sufficiente per 1000 spin con puntata base. Questa volta ho impostato la somma desiderata a $102,4, poiché è il primo valore effettivamente più alto del bankroll iniziale.

Somma desiderata (n. di vincite necessario) N. medio di round giocati Costo medio N. vincitori 1 volta N. vincitori 2 volte N. vincitori 3 volte N. vincitori 4 volte N. vincitori 5, 6, 7 e 8 volte
$102,4 (10)1.945$23,9353.522131.04332.5776.136907, 111, 12, 5
$204,8 (11)1.947$26,1251.21845.3715.56849129, 1, 0, 0
$409,6 (12)1.947$27,8147.77213.068751282, 0, 0, 0
$819,2 (13)1.947$30,178.2823.3729830, 0, 0, 0
$1.638,4 (14)1.947$31,440.1378451610, 0, 0, 0
$3.276,8 (15)1.947$34,019.709199000, 0, 0, 0
$6.553,6 (16)1.947$35,59.72554000, 0, 0, 0
$13.107,2 (17)1.947$36,44.8425000, 0, 0, 0
Tabella #4: simulazione di un milione di giocatori che hanno usato la strategia martingala inversa con puntata sul colore, puntata base di $0,1 e bankroll di $100

Come puoi chiaramente vedere, il numero di vincitori e i costi medi continuano rispettivamente a diminuire e ad aumentare, con l’aumentare della somma desiderata. Il motivo si spiega da sé: le vincite di più alto valore sono meno probabili (da qui l’inferiore numero di vincitori), oltre al fatto che i giocatori devono piazzare puntate più alte per conseguirle, producendo costi medi maggiori. Questo vale più o meno per tutti i tipi di puntata.

Simulazioni della puntata sul carrè

Il secondo gruppo di simulazioni riguarda i giocatori che puntano sul carrè. Esattamente come nelle simulazioni precedenti, la prima tabella mostra i risultati delle simulazioni con puntata base di $0,1 e bankroll di $10, sufficienti per 100 spin.

Somma desiderata (n. di vincite necessario) N. medio di round giocati Costo medio N. vincitori 1 volta N. vincitori 2 volte N. vincitori 3 volte N. vincitori 4 volte
$72,9 (3)112$0,81111.0087.0512975
$656,1 (4)112$0,8813.7059700
$5.904,9 (5)112$1,241.481100
$53.144,1 (6)112$1,39162000
Tabella #5: simulazione di un milione di giocatori che hanno usato la strategia martingala inversa con puntata sul carrè, puntata base di $0,1 e bankroll di $10

La tabella che segue comprende i risultati delle simulazioni effettuate con una puntata base di $0,1 e un bankroll di $100, sufficienti per 1000 spin. Le somme desiderate partono da $656,1: si tratta del primo importo possibile maggiore del bankroll iniziale.

Somma desiderata (n. di vincite necessario) N. medio di round giocati Costo medio N. vincitori 1 volta N. vincitori 2 volte N. vincitori 3 volte N. vincitori 4 volte
$656,1 (4)1.121$10,4119.1028.20934512
$5.904,9 (5)1.121$13,714.39410700
$53.144,1 (6)1.121$14,11.616000
Tabella #6: simulazione di un milione di giocatori che hanno usato la strategia martingala inversa con puntata sul carrè, puntata base di $0,1 e bankroll di $100

Simulazioni della puntata su un numero specifico

Le ultime due simulazioni vertono sul più volatile fra i tipi di puntata alla roulette: la puntata su un numero specifico (straight up). In entrambe le tabelle si ha una puntata base di $0,1. Il budget della prima tabella è di $10 (100 spin) e quello della seconda è di $100 (1000 spin).

Somma desiderata (n. di vincite necessario) N. medio di round giocati Costo medio N. vincitori 1 volta N. vincitori 2 volte N. vincitori 3 volte N. vincitori 4 volte
$129,6 (2)103$0,5467.9322.461571
$4.665,6 (3)103$0,871.952200
$167.961,6 (4)103$1,2752000
Tabella #7: simulazione di un milione di giocatori che hanno usato la strategia martingala inversa con puntata straight up, puntata base di $0,1 e bankroll di $10
Somma desiderata (n. di vincite necessario) N. medio di round giocati Costo medio N. vincitori 1 volta N. vincitori 2 volte N. vincitori 3 volte N. vincitori 4 volte
$4.665,6 (3)1.027$7,419.51117010
$167.961,6 (4)1.027$9,3540000
Tabella #8: simulazione di un milione di giocatori che hanno usato la strategia martingala inversa con puntata straight up, puntata base di $0,1 e bankroll di $100

Spiegazione dei risultati delle simulazioni e raccomandazioni

Analizzando le simulazioni di ciascun tipo di puntata, è evidente che il costo medio aumenta con l’aumentare delle vincite desiderate. Questo succede per via della necessità di piazzare puntate maggiori per ottenere vincite maggiori, cosa che aumenta anche i costi.

Nella roulette, statisticamente, si perde una frazione di ogni puntata fatta (2,7% nella roulette europea): ecco perché puntate maggiori equivalgono a maggiori costi per i giocatori sul lungo termine. Infatti, il costo medio per ciascun tipo di puntata e ciascuna somma desiderata può essere calcolato in modo preciso mediante questa formula:

Costo medio (%) = 1 – (36/37) ^ (numero di vincite consecutive necessarie a raggiungere l’obiettivo)

Nota: questa formula per calcolare il costo medio funziona molto bene sul lungo periodo, ma i risultati delle mie simulazioni per alcuni valori, soprattutto quelli ad alta volatilità, sono un po’ diversi. Per esempio, nelle mie simulazioni, il costo medio per arrivare a $167.961,6 a partire da un bankroll di $10 è $1,27, mentre a partire da un bankroll di $100 è $9,3, ma statisticamente dovrebbe essere rispettivamente $1,038 e $10,38. Sarebbe necessario simulare un enorme numero di giocatori per ottenere risultati più accurati, ma onestamente non è così importante: così come sono, le simulazioni offrono un quadro abbastanza preciso della strategia.

Le probabilità di arrivare alla somma desiderata sono chiare. Più alta è la somma desiderata, inferiori saranno le probabilità di raggiungerla. La statistica, in questo caso, funziona semplicemente così. Se desideri vincere davvero in grande, devi accettare il fatto che non vincerai molto spesso.

Confronti fra i tipi di puntata e i relativi costi

L’entità della somma desiderata è decisa dal giocatore: non è possibile stabilire obiettivamente una cifra che vada bene per tutti. In definitiva, in cambio di un costo medio più elevato, aumentano le probabilità di conseguire una vincita maggiore.

Il tipo di puntata, invece, può essere valutato in maniera oggettiva. Dando un’occhiata alle tabelle che mostrano i risultati delle mie simulazioni, puoi vedere chiaramente che i costi medi sono molto più elevati quando si punta sul colore. Questo è dovuto al maggior numero di vincite consecutive necessario e al maggior numero di puntate che si devono piazzare; inoltre, l’importo delle puntate tende ad essere più alto.

Nota: la formula del costo medio chiarisce anche questo punto, specificando il numero di vincite consecutive necessario a raggiungere la somma desiderata. Con l’aumentare di questo numero, aumenta anche il costo medio.

La tabella qui sotto mostra i risultati della simulazione relativi a puntate di vario tipo, ma con somme desiderate simili. Diamo un’occhiata ai risultati per tracciare un paragone chiaro tra i vari tipi di puntata e i loro costi medi.

Colore Carrè Numero singolo
Vincita auspicata$102,4$72,9$129,6
Numero di vincite consecutive necessarie1032
Costo medio$2,38$0,81$0,54
Numero di vincitori (1x, 2x, 3x, 4x, 5x)69.028, 2.538, 73, 1, 1111.008, 7.051, 297, 5, 067.932, 2.461, 57, 1, 0
Tabella #9: confronto fra i risultati delle simulazioni con tipi di puntata diversi e vincite desiderate di importo simile

Come puoi vedere chiaramente, la colonna "numero singolo" presenta la vincita auspicata più alta di tutti i tre esempi, oltre al costo medio più basso. Ciò lascia intuire che l’alta volatilità produce risultati migliori, proprio come ho scritto nel mio articolo generale dedicato alle strategie per roulette.

Prima ho affermato che vincite auspicate più elevate si collegano a costi medi anch’essi più alti, ma questo è vero solo quando il tipo di puntata rimane lo stesso. Passando a tipi di puntata a più alta volatilità, puoi aumentare la somma desiderata e diminuire il costo medio allo stesso tempo. Se cerchi di massimizzare, dovresti decisamente rimanere sulle puntate straight up.

L’unico motivo di rimanere sulle puntate a più bassa varianza potrebbe essere quello di voler giocare più spin e divertirsi di più. Lo svantaggio di usare la puntata su un numero specifico, la più volatile, è quello di poter disporre del più basso numero di spin; inoltre, si arriva molto più raramente a puntare importi più alti, cosa che potrebbe incidere un po’ sul brivido di gioco.

Se vuoi avere qualche spin in più, puoi provare a puntare sul carrè, ma cerca di stare lontano dalla puntata sul colore, perché i costi medi sono molto più alti.

Numero medio di round giocati

In precedenza ho usato una formula per calcolare il numero complessivo di spin che dovrebbe essere possibile arrivare a giocare per ogni tipo di puntata. Le simulazioni hanno prodotto i risultati attesi, come mostrato chiaramente nella tabella che segue.

Tipo di puntata N. medio di spin calcolato N. medio di spin registrato (arrotondato)
Colore194,74195
Carrè112,12112
Numero singolo102,78103
Tabella #10: Numero di spin calcolato e registrato per ogni tipo di puntata

Conclusione

La strategia della martingala inversa è davvero la migliore che possa venirmi in mente. Tanto per cominciare, ti offre realmente la possibilità di vincere $4.665,6 con un bankroll iniziale di appena $10. Sebbene la probabilità di vincere questi soldi sia inferiore allo 0,2%, l’intera giocata costerebbe in media solo $0,87. Per quanto ne so, non c’è un’altra strategia per roulette con un rapporto così favorevole fra potenziale di vincita e costo medio.

Ricorda che questa strategia è solo una delle tante di cui parlo nel mio articolo dedicato alle strategie per roulette. Anche se, a mio parere, la martingala inversa è la strategia migliore, ora disponi di informazioni sufficienti per scegliere il modo di giocare alla roulette che preferisci. Consulta l’articolo principale e non dimenticare di esaminare le altre strategie per decidere se ne esista una migliore o meno.

Se decidi di provare la strategia martingala inversa, ti consiglio caldamente di stare lontano dalla puntata sul colore e di scegliere la puntata sul carrè o su un numero singolo, considerando che quest’ultima si è mostrata statisticamente di gran lunga l’opzione migliore.

Potrebbe essere utile a un tuo amico?

Condividi questo articolo per farglielo sapere.

Condividi

Casinò online raccomandati